venerdì 28 giugno 2013

New York: stop del giudice a divieto vendita bevande XL!


New York: stop del giudice a divieto vendita bevande XL!


La proposta del primo cittadino vieta la vendita nei luoghi pubblici di bevande gassate e zuccherate in bicchieri con più di 470 ml.

Il sindaco di New York Michael Bloomberg combatte contro il cibo spazzatura, ce l’aveva quasi fatta ad introdurre il divieto di vendita delle bibite gassate in formato superiore al mezzo litro.

Poco prima che la legge entrasse in vigore però, il giudice della Suprema Corte di Stato Milton Tingling lo ha dichiarato illegittimo perchè arbitrario, in quanto applicabile solo ad alcune bevande e relativo soltanto ad alcuni locali pubblici.
La legge “salutista” permetterebbe di ridurre l’obesità e di raggiungere gli obiettivi di salute
fissati per il 2020.
Nel 1995, quando i fast food iniziarono a diffondersi nel paese, le bibite erano vendute in bicchieri da 200 ml; oggi si  propongono come normali i bicchieri da 350 ml per i bambini, da 470 per gli adulti. 



La legge, proposta lo scorso anno, aveva spaccato i newyorkesi, molti dei quali l’avevano presa come una grave limitazione della libertà personale.

Oggi dopo lo stop del giudice ad esultare sono stati in tanti, prima fra tutte l’American Beverage Association, potente lobbie dei produttori di bevande statunitensi.

Che dirvi...ma sarà realmente efficace questo divieto? Noi pensiamo che sarebbe più opportuno attuare dei programmi di educazione alimentare nelle scuole e dei progetti di sensibilizzazione nelle case aiuterebbero i cittadini a mangiare meglio e capire i rischi legati all'obesità senza ricorrere a restrizioni o divieti.
Voi cosa ne pensate?...

0 commenti:

Posta un commento

Post più popolari